Reggio Emilia – Contestazioni a Monti, la solita “mezza informazione” del fatto quotidiano

Oltre alla lega e alla destra c’erano contestatori di tutti i partiti, anche bandiere con falce e martello e contestatori dei centri sociali e di rifondazione, ma il fatto quotidiano non lo riporta e scrive: “Un gruppo di leghisti ed esponenti dell’estrema destra fischiano il presidente del Consiglio Mario Monti davanti al teatro Valli di Reggio Emilia”.

Condividi