Cina, governo soddisfatto della censura in TV: no alla cultura occidentale

Il MinCulPop cinese glorifica i risultati della censura televisiva. Il taglio dei due terzi dei programmi televisivi di puro intrattenimento è un grande risultato secondo i media di Pechino. La misura segue l’intervento del Presidente Hu Jintao che, nel discorso di fine anno, aveva denunciato l’invasione della Cina da parte della cultura occidentale.

Condividi