Lite per l’affitto, pugni e calci ai carabinieri, arrestato marocchino

Barzanò, 18 dicembre 2011 – Il connazionale che ospitava gli pagava regolarmente l’affitto ma lui, invece che pagare a sua volta l’affitto al legittimo proprietario di casa, si intascava i soldi.

Proprio perchè da diversi mesi non saldava il dovuto tra lui ed il locatore è scoppiata una violenta lite. Per placare gli animi sono dovuti intervenire i carabinieri, ma alla vista delle divise l’inquilino moroso si è scagliato anche contro di loro, colpendoli con calci, pugni e schiaffi. Per calmarlo i militari hanno dovuto utilizzare le maniere forti ed ammanettarlo.

E’ successo l’altra sera a Barzanò. Il locatario violento è stato arrestato per violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Si tratta di un marocchino di 35 anni, finito nei guai anche per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, dato che il suo ospite, un 30enne, è senza permesso di soggiorno né documenti. I carabinieri, al termine delle formalità di rito, hanno terminato la giornata in ospedale per farsi medicare le ferite rimediate.

Condividi