Lampedusa: sbarcati 728 migranti in 48 ore

Sbarchi a mai finire a Lampedusa: 10 tunisini sorpresi sulla strada di Ponente. Ore 16. Dieci tunisini sono stati intercettati sulla strada di Ponente a Lampedusa. I migranti, subito dopo lo sbarco, sono riusciti a raggiungere la via principale, dove sono stati bloccati e portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove ci sono circa 710 persone.

Ore 11,30. Sono 84 i tunisini che si sono lasciati alle spalle l’hotspot di Lampedusa e che sono stati imbarcati sul traghetto di linea che in serata giungerà a Porto Empedocle. Fra poco, con le motovedette della Guardia costiera e della Guardia di finanza, secondo quanto stabilito dalla Prefettura di Agrigento, ne verranno trasferiti altri 80. I due gruppi andranno nelle strutture d’accoglienza di Calabria e Piemonte. Non è escluso, ma la conferma si avrà soltanto nelle prossime ore, che in serata, con il secondo traghetto di linea, possano lasciare l’isola altri 80 migranti.

Al momento, con la certezza dei trasferimenti con il primo traghetto di linea e le motovedette, nella struttura d’accoglienza – dove all’alba c’erano poco meno di mille persone – restano poco più di 700 extracomunitari a fronte di una capienza massima prevista per 192. Fra loro ci sono anche gli ultimi 200 tunisini giunti, stanotte, con 5 diversi barchini, quattro dei quali sono approdati in maniera autonoma sulla costa. Dopo i cinque approdi della notte si è arrivati a 928 ospiti nella struttura d’accoglienza.

In due giorni, sabato e domenica, sono arrivati complessivamente 728 migranti a Lampedusa: 387 ieri e 341 il giorno prima. La Prefettura di Agrigento, d’intesa col ministero, sta facendo degli sforzi enormi per trasferire un cospicuo numero di extracomunitari e alleggerire così le presenze all’hotspot. La struttura di prima accoglienza è in tilt: sta accogliendo circa mille persone.

www.agrigentonotizie.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi