Bagarre alla Camera, Fico: Sgarbi sospeso per 15 giorni

La Camera dei deputati ha sospeso per 15 giorni Vittorio Sgarbi a causa delle offese rivolte alla vicepresidente dell’aula Mara Carfagna e alla deputata Giusi Bartolozzi lo scorso 25 giugno durante l’esame sul dl giustizia. In quell’occasione il critico d’arte si era scagliato “contro la criminalità di magistrati che fanno l’opposto del loro lavoro, peggio dei criminali”. Parole che avevano provocato la reazione di Giusi Bartolozzi, a cui era seguita la controreplica di fuoco di Sgarbi.

“L’onorevole Sgarbi – aveva spiegato Carfagna – ha pronunciato parole irripetibili nei confronti dell’onorevole Bartolozzi e anche della presidenza”. Il caso fece notizia sopratutto perché il critico d’arte era stato portato via di peso dai commessi della Camera dopo essersi rifiutato di lasciare l’aula. Ora Sgarbi dovrà restare in stand by per 15 giorni.

E’ il presidente della Camera Roberto Fico a comunicare su facebook la decisione di sospendere il deputato. “L’Ufficio di Presidenza della Camera ha deciso – all’unanimità – di sanzionare con 15 giorni di sospensione Vittorio Sgarbi per gli episodi dello scorso 25 giugno in Aula e gli insulti rivolti in quella sede alla vicepresidente Mara Carfagna e alla deputata Giusi Bartolozzi. Le regole del vivere civile vanno rispettate in ogni luogo“.  www.today.it

Scandalo Procure, Sgarbi chiede commissione d’inchiesta: bufera ed espulsione

Sgarbi: “accuse false, porterò in tribunale Carfagna e Bartolozzi”

Condividi