Kiev, uzbeko minaccia di farsi esplodere in una banca

Questa mattina un uomo ha minacciato di farsi esplodere all’interno di una banca di Kiev. Il vice ministro degli Interni ucraino Anton Gerashchenko ne ha dato notizia, spiegando che l’uomo è un cittadino uzbeko. ”I dipendenti della banca hanno lasciato l’edificio, il responsabile della sede ha deciso di restare. E’ in corso un’operazione speciale della polizia nominata Grom (tuono, ndr)”, ha scritto il vice ministro sulla sua pagina di Facebook.

A dare l’allarme è stato un dipendente della banca, spiegando che un uomo sui trent’anni è entrato nell’edificio dicendo di avere una bomba nello zaino e chiedendo di contattare le forze dell’ordine. Le forze speciali della polizia ucraina hanno quindi catturato l’uomo, un trentaduenne. Lo riferisce la polizia ucraina. ”In ogni caso, si tratta di un atto terroristico”, ha detto il vice ministro degli Interni ucraino Anton Gerashchenko. adnkronos

Condividi