Desenzano, rissa tra stranieri: grave 22enne rumeno

Condividi

 

Desenzano del Garda: rissa al parco Le Ninfee, due ragazzi in ospedale. Dalle parole ai fatti, il passo anche stavolta è stato fin troppo breve: sono due i giovani che sabato notte sono finiti in ospedale a seguito di una violenta rissa, tra botte e coltelli, che si è scatenata al parco Le Ninfee di Desenzano del Garda al termine di una festa. Sull’accaduto indaga la Polizia di Stato, che ha già raccolto varie testimonianze e ha già ascoltato anche i protagonisti dell’episodio.

Tutto è successo intorno all’una: i due, a quanto pare, facevano parte di due distinti gruppi di ragazzi, che già avrebbero avuto qualche screzio durante la serata. Qualche parola (e qualche bicchiere) di troppo, ma nulla più. Almeno fino a che non si incroceranno i destini degli unici due che sono venuti alle mani (e ancora non si sa per quale motivo).



Prima il coltello, poi le botte – Il primo ad agire sarebbe stato un 31enne marocchino, armato di coltello: dopo aver sferrato un paio di colpi al suo avversario, un 22enne rumeno, quest’ultimo avrebbe reagito con veemenza, prendendo a calci e pugni il suo aggressore. Pochi minuti dopo ed erano entrambi a terra, sanguinanti.

Sul posto, oltre alla Polizia, si sono precipitati i soccorsi: l’automedica e due ambulanze della Croce Rossa. Le condizioni del 22enne per lunghi attimi avevano fatto temere il peggio: per questo da Brescia è stato fatto decollare l’elicottero, che ha poi provveduto al trasporto in ospedale. Sono stati entrambi ricoverati al Civile, in codice giallo. E ora sono indagine della Polizia.“

www.bresciatoday.it

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi


   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -