Proteste antirazziste, un morto e un ferito grave a Seattle

Condividi

 

La polizia di Seattle ha annunciato l’apertura di una inchiesta su una sparatoria con un morto e un ferito grave avvenuta la notte scorsa nell’area occupata dove da due settimane sono in corso proteste anti razziste. Gli agenti sono stati chiamati sul posto verso le 02.30 del mattino, ma “una folla violenta ha impedito agli agenti” di avvicinarsi alle vittime della sparatoria, spiega un comunicato diffuso dalla polizia locale su Twitter.

I due feriti, entrambi uomini, sono poi stati portati in ospedale da medici dell’area della Capitol Hill Organized Protest (Chop), una zona che i manifestanti hanno proclamato ‘senza poliziotti’. Uno dei due feriti, 19 anni, è poi morto in ospedale e l’altro, la cui età non è nota, è in pericolo di vita. Non vi sono descrizioni del sospetto o i sospetti autori della sparatoria che si sono dileguati. La polizia ha chiesto la collaborazione del pubblico per arrestare i colpevoli.  ADNKRONOS

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -