Gentiloni: populismo si è indebolito, combattere contro il nazionalismo

In questi mesi di crisi “il populismo” è diventato “più debole” e “se saremo in grado di sostenere la necessità di multilateralismo e cooperazione e sapremo combattere contro la solitudine, l’egoismo e il nazionalismo nei prossimi mesi, avremo una grande opportunità”, ha aggiunto Gentiloni. “Ora che dobbiamo spendere molti soldi per riparare le nostre società dovremo tenere a mente il principio di comunità”, senza “ignorare le potenziali conseguenze negative” della crisi, come “l’attrazione per modelli di governo autoritari”, ha detto.

Il pacchetto che la Commissione Ue presenterà, che contiene la proposta sul Recovery fund e quella sul prossimo bilancio pluriennale, “è estremamente importante per ridurre le differenze” che si stanno creando sia nella zona euro che nella Ue, visto che non tutti hanno la stessa capacità di risposta alla crisi: lo ha detto il commissario agli affari economici Paolo Gentiloni intervenendo ad un evento del’Istituto internazionale di finanza (Iif).

“Dieci anni fa abbiamo avuto la grande recessione, ora dobbiamo evitare la grande frammentazione, adottando strumenti comuni senza precedenti”, ha detto il commissario, che ha giudicato la proposta franco-tedesca “un passo avanti utile”.  ANSA EUROPA

“Il 65% degli Italiani disprezza la UE”. E la notizia viene censurata

Condividi