Bologna: assembramenti consentiti solo ai centri sociali?

“Poi ci sono i “fenomeni” dei centri sociali che a Bologna possono fare TUTTO quello che vogliono, mentre i commercianti che manifestano rispettando le distanza.. quelli in Italia vengono multati…che VERGOGNA!!

“Alcune centinaia di persone si sono assembrate nel tardo pomeriggio, in barba a tutte le norme prescritte dal distanziamento sociale, nell’area verde adiacente a via Fioravanti, a Bologna, proprio accanto allo stabile occupato fino a qualche mese fa, dal centro sociale XM24. Sulla strada sono presenti i chioschi del mercato “campi aperti” che non sembra avere diretta responsabilità nell’assembramento di giovani.

Molti dei presenti sono seduti, accalcati, molti senza mascherina o con la mascherina sotto al mento. Sono presenti anche alcuni striscioni. La scena non è sfuggita ai tanti bolognesi di passaggio. Diversi ci hanno inviato video e fotografie che state vedendo. Secondo alcuni, si tratterebbe sempre degli stessi personaggi che frequentavano XM24 “. Lo scrive Lucia Borgonzoni su Facebook.

Condividi