Coronavirus, grave il medico che denunciò le mascherine strofonaccio

AOSTA. L’urologo Domenico Pone, autore di un video-denuncia che nei giorni scorsi aveva acceso le polemiche sulle mascherine date al personale sanitario valdostano, è ricoverato nel reparto Covid-19 dell’ospedale Parini di Aosta. Pone accusava alcuni sintomi sospetti da giorni. Il peggiorare delle sue condizioni ha portato alla sua ospedalizzazione.

Pone nei giorni scorsi aveva diffuso via WhatsApp un video, poi finito sui social network, in cui spiegava di aver ricevuto, insieme a tanti medici impegnati nell’emergenza al Parini, mascherine-fazzoletto ritenute inadatte come presidio medico contro possibili contagi di coronavirus.

Ne era nata una forte polemica con l’azienda Usl, chiusasi solo dopo che lo stesso Pone aveva provveduto a scusarsi definendo la circostanza «come un suo sfogo personale che non doveva essere pubblicizzato».  (LA STAMPA)

“Stracci spacciati per mascherine, non avete rispetto per la nostra vita”

Condividi