Coronavirus, inviato Onu in Siria: “Cessate il fuoco immediato”

Condividi

 

terroristi davanti alle tende ONU (Unhcr)

L’inviato speciale delle Nazioni Unite per la Siria, Geir Pedersen, ha rivolto un appello per ”un cessate il fuoco immediato, completo e su scala nazionale” per permettere di concentrare ”tutti gli sforzi per eliminare il coronavirus”.

Il diplomatico si è richiamato alle parole del segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, che aveva chiesto un ”cessate il fuoco mondiale” per poter indirizzare gli sforzi nel contrastare la diffusione del Covid-19. Con un intervento su Twitter, Pedersen ha anche chiesto il ”rilascio di tutti i detenuti e delle persone rapite in Siria”, invitando a fornire ”cure mediche ai prigionieri”. adnkr

jihadisti Isis su veicoli dell’ONU

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -