Marocco: ospedale da campo per marocchini che vogliono rientrare dall’Italia

Un ospedale da campo all’interno dell’aeroporto militare di Benslimane, vicino Casablanca, accoglierà i marocchini che saranno rimpatriati dall’Italia. È lo stesso aeroporto servito come base per rimpatriare i marocchini da Wuhan, in Cina.

Su istruzione di re Mohammed VI, gli aerei militari faranno da spola nei prossimi giorni per riportare in Marocco i cittadini che sono espatriati in Italia e che volessero rientrare nel paese d’origine.

(ANSA)  Più di 35 mila persone in arrivo principalmente da paesi europei sono state controllate al momento del loro ingresso in Marocco. Dall’inizio dell’emergenza Coronavirus e fino all’8 marzo è questo il bilancio del Ministero della Salute di Rabat che elenca 78 casi possibili intercettati di cui 5 confermati, un decesso e 73 negativi. Sono due gli istituti che possono valutare i tamponi per il Covid-19, l’Istituto nazionale di Igiene e il Pasteur di Rabat.

Condividi