Un romanzo apocalittico, trappola di Tucidide?

Condividi

 

Guerra Biologica?
Voglio raccontarvi questo Romanzo Apocalittico: Wuhan è uno dei principali centri cinesi in termini di trasporto e si stima che avrebbe contribuito ad una crescita dell’8% del PIL nel 2020, un tempismo perfetto essere attaccato proprio prima del capodanno lunare cinese, noto come il più grande evento annuale sulla migrazione umana, periodo in cui lo shopping, la spesa e l’attività dei consumismi sarebbe stata al culmine.

La Cina potrebbe subire lo stesso destino dei nativi americani? La storia ha dimostrato che l’America è stata sempre disposta a spazzare via intera civiltà per mantenere l’egemonia statunitense, il dominio e la supremazia a tutto spettro.
Tutto ciò dovrebbe essere visto nel più ampio contesto nella cosiddetta trappola di Tucidide, e cioè che stiamo vivendo in una fase storica in cui una potenza a lungo dominante, gli Stati Uniti, deve fronteggiarne una emergente, la Cina.

Gli Stati Uniti si sono resi conto che la Cina li supererà presto se lo “status quo” non venisse modificato, e quindi in maniera machiavellica e silente hanno messo in atto il colpaccio del secolo, in primis paralizzando i piani della Cina e cioè quelli di risalire la catena tecnologia.

Gli Stati Uniti da sempre stanno cercando di imporre una sorta di colonizzazione sulla Cina, il che però è stato sempre molto difficile da compiere, poiché la Cina non tiene truppe e basi statunitensi nel proprio territorio.

Questa potenziale guerra biologica occultata, manipolata e silente da parte degli USA, presto potrebbe diventare la guerra convenzionale per eccellenza, e forse anche un giorno una guerra nucleare.
Prendete pure questo romanzo apocalittico per ciò che, ma ricordate che molti romanzi traggono ispirazione da fatti realmente accaduti…

Chi sono io? Le verità che sto promulgando mi obbligano alla riservatezza ma in un futuro prossimo, chissà…
Ora è giunto il momento di dileguarmi nuovamente nell’Etere. Pensiamo di essere liberi, forse, invece non lo siamo per niente!

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -