Suppletive Senato: a Napoli vince Ruotolo ma urne semi deserte

Il giornalista sotto scorta, Sandro Ruotolo, è un nuovo senatore della Repubblica. Ad eleggerlo i napoletani del collegio uninominale 7 della Campania che hanno votato per le elezioni suppletive del Senato della Repubblica.

Molto bassa l’affluenza alle urne: nelle 444 sezioni la soglia si è fermata sotto il 10 per cento (9,52%). Gli elettori erano 357.299, ma i votanti solo 34mila, segnando un astensionismo record. Pochissimi i partenopei che si sono recati a votare. Seggi vuoti, complice il timore del coronavirus e anche una campagna elettorale in sordina, con pochi incontri pubblici e dibattiti ridotti al lumicino.Ruotolo ha incassato il 48,45% delle preferenze (16.243 voti) e andrà a sedere a Palazzo Madama sulla poltrona che fu di Franco Ortolani, il geologo eletto il 4 marzo 2018 tra le fila del Movimento 5 stelle con oltre 100mila voti e il 53% dei consensi, scomparso il 22 novembre dello scorso anno.

Ruotolo, ex braccio destro di Michele Santoro in trasmissioni televisive d’inchiesta, ha incassato il placet del sindaco Luigi de Magistris e del suo movimento politico, demA, riuscendo a garantire un’alleanza con il Partito democratico.

Il sindaco di Napoli De Magistris: “Ruotolo Senatore! Anche se affluenza bassissima alle urne è una nostra grande vittoria, insieme a chi ha ritenuto di puntare su un uomo perbene che unisce e non divide. Sconfitta la destra. Ruotolo porterà al Senato la Napoli autonoma e fiera di questi anni. Un baffo antifascista!”  (askanews)

Condividi