Coronavirus, seconda vittima in Italia: è una donna

C’è una seconda vittima del coronavirus in Italia, è una donna morta in Lombardia. Intanto sale a 29 il numero contagiati tra Lombardia e Veneto. Sono quindi due i morti su 29 contagiati. Finora si era parlato di una mortalità del 2%.

Il primo morto per il coronavirus  èAdriano Trevisan, di 78 anni, è deceduto all’ospedale di Padova, dove era ricoverato insieme con un’altra persona positiva al virus. Ex titolare di una piccola impresa edile, Trevisan aveva tre figli, una delle quali, Vanessa, era stata sindaco di Vo’ Euganeo di dove sono originari.

L’uomo, ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie, è spirato all’ospedale di Schiavonia (Padova). “Non c’è stato neppure il tempo per poterlo trasferire” ha detto il governatore Zaia.

Condividi