Piazza ordigno a distributore, ladro ucciso dall’esplosione

Un ladro è rimasto ucciso a Catania nella deflagrazione di un ordigno che stava per piazzare davanti a un distributore automatico di sigarette di una rivendita di tabacchi. Un complice è fuggito. L’esplosione, avvenuta intorno alle 4 nel popoloso rione di Librino, ha danneggiato le auto posteggiate. Indagano i carabinieri della sezione investigazioni scientifiche del reparto operativo provinciale e della compagnia di Fontanarossa.

L’uomo morto, 20 anni, privo di documenti, non è ancora stato identificato. Secondo una prima ricostruzione il ladro si è avvicinato, in compagnia del complice, al distributore per forzarlo e rubare le sigarette e i soldi. I due hanno utilizzato un ordigno rudimentale che sarebbe esploso mentre i due lo stavano sistemando.  tgcom24.mediaset.it

Condividi