Germania: spari in due locali turchi di Hanau, 11 morti

Una strage fra i locali degli amanti del narghilè sconvolge la città di Hanau, in Germania: è quel che è accaduto mercoledì intorno alle 22, quando sono rimaste uccise almeno nove persone sotto i colpi di armi da fuoco di un killer, o di un commando, che ha preso di mira i bar notoriamente amati dalla comunità turca.

Nel bilancio di questa drammatica notte, anche 5 feriti che sarebbero in condizioni gravissime. Fra le vittime, stando alla Bild, ci sarebbero anche dei cittadini curdi. Una persona sospettata di essere l’autore della strage, ha reso noto la polizia, è stata trovata morta nella sua abitazione. Nella stessa residenza è stato trovato anche un altro corpo senza vita. Nel complesso, quindi, finora i morti sono 11.

“Il probabile autore è stato trovato senza vita nella sua casa di Hanau – ha scritto su Twitter la polizia dell’Assia sud-orientale -. Le forze speciali di intervento della polizia hanno anche scoperto un altro corpo nello stesso luogo. L’inchiesta è in corso. Attualmente non ci sono indicazioni che ci sono altri autori” della strage. ANSA

Condividi