Strafatto di droga e alcol gira per strada coperto di sangue

Condividi

 

Vicenza – Strafatto di coca e alcol aggredisce i poliziotti: arrestato 23enne. Quando i poliziotti sono arrivati, pensavano che quell’uomo tutto insanguinato e mezzo tramortito sui tavolini esterni del bar Babilionia in via Pecori Giraldi stesse dormendo. In realtà era “strafatto” di cocaina, hashish e alcol, come è stato appurato più tardi, e ha iniziato a dare di matto, colpendo gli agenti con pugni e calci. L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di sabato in città e il protagonista, un moldavo del ’97, è stato prima sedato e condotto in ospedale e poi arrestato. Nella giornata di lunedì andrà a processo per direttissima.

Tutto è iniziato quando il 23enne si è seduto all’esterno del bar con un’altra persona. Tutti e due i soggetti erano vistosamente insanguinati sulle mani, sulla faccia e sui vestiti. Preoccupati, i titolari hanno chiamato il 113 e sul posto è arrivata una pattuglia delle volanti. Gli agenti hanno provato a capire in che condizione fosse il ragazzo, scatenando la sua folle reazione. Poco dopo, in supporto alla pattuglia, è arrivata un’altra auto della polizia e una dei carabinieri, oltre che l’ambulanza del Suem.

Il giovane, come hanno stabilito le analisi fatte al nosocomio berico, aveva assunto cocaina e hashish oltre ad avere nel sangue alcol pari a 2,40 cl. L’accusa, per lui è di lesione aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.

www.vicenzatoday.it

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -