Padova: rapina in tabaccheria e agenti aggrediti, denunciato tunisino

Paura in centro: rapinata la tabaccheria al Duomo – Attimi di paura nella mattinata di giovedì in via Monte di Pietà, in pieno centro storico, nella via che da piazza dei Signori porta al Duomo dove si è consumata una rapina ai danni di un tabaccaio.

Sono le 10 quando un giovane di origine tunisina entra nel negozio e chiede un pacchetto di sigarette. Quando il gestore gliele consegna il cliente si avvia verso l’uscita senza pagarle. Richiamato dal tabaccaio, ha ribadito che non avrebbe sborsato un centesimo e lo ha pesantemente minacciato mentre la vittima allertava il 113. Dopo essere rimasto qualche minuto nella tabaccheria, il nordafricano si è dileguato verso piazza delle Erbe dove due equipaggi della Squadra volante della questura e del commissariato Stanga lo hanno intercettato e ammanettato.

Arresto ad alta tensione nel mezzo della piazza gremita di passanti, con il bandito che si è a lungo divincolato colpendo gli agenti prima di essere reso inoffensivo. A finire in manette con l’accusa di rapina è il 30enne tunisino Bilel Ouertani. Lo straniero aveva anche in tasca una lama che, insieme al fatto di essersi scagliato contro i poliziotti, gli è valsa una denuncia per resistenza, lesioni e porto abusivo.

www.padovaoggi.it

Condividi