Francia, 14 mesi di proteste: scontri a Parigi

Condividi

 

Violenti scontri a Parigi alla manifestazione contro la riforma delle pensioni, ancora prima dell’arrivo del corteo alla Bastiglia. Lacrimogeni, cassonetti in fiamme, lancio di oggetti contro la polizia, cariche: l’intero quartiere è teatro di incidenti.

Continua la suspense per le annunciate “proposte concrete” da parte del primo ministro Edouard Philippe, al 38mo giorno di scioperi contro la riforma delle pensioni. Sale la tensione a Parigi per le due manifestazioni. Nella capitale, sempre senza trasporti, alle 13:30 partirà una manifestazione da place de la Nation, diretta prima alla Bastiglia, quindi a place de la Republique. Un corteo che i sindacati sperano sia molto ben nutrito per poter rilanciare con forza nuovi appuntamenti in piazza la settimana prossima.

Ma già in mattinata, i gilet gialli si erano riuniti a Bercy per raggiungere a metà giornata proprio place de la Nation e confluire nel corteo intersindacale. ANSA

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a ImolaOggi
Armando Manocchia risponde
ai professionisti della mistificazione


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -