“Biglietto prego”, immigrato manda controllore all’ospedale

PADOVA – Nuova aggressione ai danni di un controllore, ora Busitalia valuta la possibilità di dotare i verificatori di bodycam.

Non conosce tregua la lunga sfilza di aggressioni che vede protagonisti i controllori. L’ultima in ordine di tempo si è registrata il 31 dicembre attorno alle 15. A quell’ora, infatti, alla fermata davanti al cimitero Maggiore sale sul bus numero 10 diretto verso Sarmeola di Rubano un ragazzo africano. All’interno del mezzo è presente anche un verificatore che gli chiede il biglietto. Per tutta risposta il ragazzo reagisce violentemente strattonando il controllore che cade a terra. Fatto questo, il giovane riesce a fuggire divincolandosi anche dagli altri verificatori prima che l’autobus riparta. Il dipendente di Busitalia, invece, viene portato in ambulanza al Pronto soccorso dove gli viene diagnosticata la lussazione di una spalla. La prognosi è di 15 giorni.[…]

Leggi il seguito su www.ilgazzettino.it

Condividi