Brasile: molotov contro videomakers che hanno rappresentato Gesù gay

Delle bombe Molotov sono state lanciate martedì a Rio de Janeiro contro il quartier generale di un gruppo di umoristi brasiliani, il collettivo satirico di videomakers brasiliani “Portas dos Fundos”, che hanno trasmesso su Netflix un controverso programma umoristico, in cui Gesù è ritratto come gay.

La mattina del 24 dicembre, vigilia di Natale, il quartier generale di Porta dos Fundos è stato oggetto di un attacco”, che non ha causato feriti, ha detto il gruppo. Porta dos Fundos ha condannato “qualsiasi atto di violenza”, e spera che “i responsabili di questi attacchi siano trovati e puniti”. “La prima tentazione di Cristo” accolta da proteste L’attacco è stato filmato da telecamere di sorveglianza.

“La prima tentazione di Cristo”, un video di 46 minuti di Porta dos Fundos, è stato pubblicato da Netflix il 3 dicembre. Ha suscitato una protesta, in particolare tra evangelici e alcuni cattolici, e centinaia di migliaia di persone hanno firmato una petizione per chiederne il ritiro. Il vescovo annulla abbonamento a Netflix Il vescovo di Pernambuco, Henrique Soares da Costa, ha dichiarato di aver annullato l’abbonamento a Netflix e ha assicurato che la piattaforma era “posseduta dalla forza demoniaca”, definendo il video “blasfemia volgare e irrispettosa”. rainews.it

Condividi

 

Seguici sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguici sul Social VK https://vk.com/imolaoggi