Mozione per intitolare strada a piazza a vittime delle marocchinate

L’Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate continua la sua opera di sensibilizzazione riguardo agli stupri di massa commessi dalle truppe coloniali francesi in Italia nel periodo 1943-1944.

Venerdì scorso, 6 dicembre 2019, il Consiglio Comunale di Boville Ernica (FR) ha approvato, all’unanimità, la mozione che impegna l’amministrazione del comune ciociaro a intitolare una strada o una piazza alle vittime delle marocchinate e a sollecitare il parlamento nazionale per l’istituzione di una giornata del ricordo di questo orrore. L’ANVM, dopo accurate ricerche storiche, ha accertato che a Boville Ernica, nel 1944, i magrebini francesi stuprarono sette donne.

“I nostri ringraziamenti più sinceri vanno a tutti i consiglieri comunali – dichiara Emiliano Ciotti, presidente dell’ANVM – in particolare all’assessore Anna Maria Fratarcangeli, che da subito si è dimostrata sensibile alla nostra battaglia e ha svolto davvero con caparbietà un lavoro certosino per arrivare al positivo risultato in consiglio comunale. Un doveroso ringraziamento al Sindaco Enzo Perciballi per l’ottima introduzione sulla vicenda delle Marocchinate e per la sua profonda sensibilità alla tematica. Importante è stata la possibilità, data al nostro rappresentante Gian Marco Maotini, di parlare ed esporre le finalità dell’iniziativa all’assise comunale.”

La mozione proposta dall’ANVM è stata ampiamente discussa in maniera costruttiva, seria e pacata, al di là di ogni divisione ideologica e ha trovato piena approvazione e sensibilità anche nella minoranza che, con intelligenza, ha saputo vedere oltre gli steccati politici.

“La discussione della mozione è stata l’occasione di un utile confronto e un momento di crescita culturale e personale – dichiara Emiliano Ciotti – una lezione di democrazia che speriamo sia raccolta da altri consigli comunali. La questione delle marocchinate è trasversale e le vittime hanno il diritto di essere ricordate, perché non esistono quelle di serie A e quelle di serie B.

ANVM, Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate

Condividi