Bergoglio contro muri e populismo: le frontiere mi scandalizzano

Condividi

 

“Devo riconoscere che alcune narrative che ascolto in Europa sulle frontiere mi scandalizzano. Il populismo sta acquistando forza”. Così il Papa. “Il Mediterraneo è stato trasformato in un cimitero. L’impressionante crudeltà di alcuni centri di detenzione in Libia mi tocca il cuore”, afferma Francesco. Che in merito agli Stati Uniti afferma: “Da altre parti ci sono muri che separano persino i bambini dai genitori”.

(In realtà, sui terribili centri di detenzione in Libia, vi sono molti dubbi, ndr)
Migranti, «Voglio tornare a casa, in Libia si sta meglio»
Milano, migrante: “qui stiamo come in Libia”

Jorge Mario Bergoglio ha incontrato i gesuiti del sud-est asiativo, nel corso del suo recente viaggio in Thailandia. […] Il fenomeno dei rifugiati c’è sempre stato, ma oggi è più conosciuto a causa delle differenze sociali, della fame, delle tensioni politiche e soprattutto della guerra. Per questi motivi i movimenti migratori si intensificano. Qual è la risposta che dà il mondo? La politica dello scarto. I rifugiati sono materiale di scarto. Il Mediterraneo è stato trasformato in un cimitero.

Qui in Asia tutti conosciamo il problema dei rohingya. Devo riconoscere – afferma il Papa – che alcune narrative che ascolto in Europa sulle frontiere mi scandalizzano. Il populismo sta acquistando forza. Da altre parti ci sono muri che separano persino i bambini dai genitori. Mi viene in mente Erode.

( I Rohingya: interessi geopolitici ed economici mascherati da conflitto etno-religioso

I Rohingya vogliono uno stato musulmano indipendente in Birmania, ndr )

[…] La tradizione cristiana ha una ricca esperienza evangelica nell’affrontare il problema dei rifugiati. Ricordiamo anche l’importanza dell’accoglienza dello straniero che ci insegna l’Antico Testamento. Ma pure tante piccole usanze popolari di accoglienza, come quella di lasciare una sedia vuota in un giorno di festa nel caso dovesse arrivare un ospite inatteso.  (askanews)

Seguiteci sul Canale Telegram https://t.me/imolaoggi
Seguiteci sul Social VK https://vk.com/imolaoggi

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Diffamazioni a Imolaggi – Armando Manocchia risponde ai professionisti della mistificazione

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -