Napoli: migrante già espulso defeca in strada e pesta uomo che lo rimprovera

Condividi

 

Napoli Centrale: espleta i bisogni in pubblico poi aggredisce un viaggiatore. Senza alcuna remora e incurante della presenza di numerosi viaggiatori, un cittadino ghanese di 34 anni si è abbassato i pantaloni ed ha iniziato ad espletare i suoi bisogni fisiologici nelle immediate adiacenze della Stazione Centrale di Napoli.

Il suo comportamento non è passato inosservato ad un viaggiatore, che gli si è avvicinato per redarguirlo. Il rimprovero, però, non è piaciuto al 34enne, che ha aggredito il viaggiatore, colpendolo con un pugno al volto. Questi, allora, si è rivolto agli agenti della Polizia Ferroviaria di pattuglia in stazione, i quali hanno immediatamente individuato l’aggressore e lo hanno condotto presso gli Uffici della Polfer per accertamenti.



Da un controllo presso la banca dati interforze, il 34enne è risultato irregolare sul territorio italiano, non avendo ottemperato ad un ordine di espulsione emesso dalla Questura di Mantova. Per questo motivo è stato denunciato per mancata osservanza della normativa sull’immigrazione. Inoltre è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per il reato di percosse a danno del viaggiatore, che lo aveva richiamato per il suo atteggiamento inadeguato. Per il suo comportamento, considerato “atto contrario alla pubblica decenza”, il 34enne è stato sanzionato con una multa di 10mila euro.

www.napolitoday.it



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -