Islam, Macron: “la questione del velo in pubblico non è affar mio”

Condividi

 

“Indossare il velo nello spazio pubblico non è affar mio. Il velo nei servizi pubblici, a scuola, quando educano i nostri figli è affar mio”. Alla domanda di Meeting the 1st sull’uso del velo islamico, Emmanuel Macron ha reagito, giovedì 24 ottobre, alla controversia che si è scatenata all’interno del governo, differenziando tra “spazio pubblico” e “servizio pubblico”.

“Nei servizi pubblici, c’è un dovere di neutralità. Quando educhiamo i nostri figli, chiediamo che non ci siano segni religiosi ostentati”, ha continuato. “Dopo, quel che accade nello spazio pubblico, non è affare dello Stato o del Presidente della Repubblica”, ha dichiarato il presidente



Il dibattito si è acceso quando un membro dell’Assemblea Nazionale ha criticato una donna musulmana velata che ha accompagnato una gita scolastica al Consiglio Regionale della Borgogna-Franca Contea.

Francia: accompagnatrice scolastica velata lancia accuse di “islamofobia”



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -