Pd: test Hiv per i minori senza autorizzazione dei genitori

Condividi

 

Test hiv per i minori senza l’autorizzazione dei genitori. È quanto prevede una proposta di legge del Pd a prima firma Luca Rizzo Nervo, che è stata assegnata alla Commissione Affari sociali della Camera. Il tema era stato anche oggetto di attenzione dell’ex Ministro della Salute, Giulia Grillo che chiese anche un parere (positivo) al Garante per l’adolescenza.

La proposta di legge ha l’obiettivo di “di intercettare precocemente l’eventuale contagio da HIV” e  prevede che le persone di minore età possano eseguire il test dell’HIV senza il consenso informato dei genitori o del tutore purché siano rispettate alcune condizioni: la prima è che i test siano effettuati in ambienti protetti e dedicati nell’ambito del Servizio sanitario nazionale, la seconda è che in caso di positività ai test i genitori o il tutore siano informati, al fine di garantire alla persona di minore età un adeguato supporto affettivo nella gestione della notizia e della terapia.



Infine, si prevede che il Ministro della salute promuova la realizzazione di campagne di informazione e di sensibilizzazione sulla prevenzione dell’infezione da HIV e sull’educazione all’affettività e alle emozioni, anche nelle scuole secondarie di secondo grado.  IL TESTO

L.F. – – www.quotidianosanita.it



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -