Sindaco di Lampedusa: trasferire i ‘migranti’ in aereo

Condividi

 

La cronaca dice che gli sbarchi a Lampedusa non si fermano. E che il centro di accoglienza per migranti è al collasso e almeno fino a questa mattina ospitava circa 300 extracomunitari, un numero tre volte più alto rispetto alla effettiva capienza della struttura.

Un altro intoppo oggi arriva dal maltempo, perchè per le cattive condizioni meteo il traghetto che assicura i trasferimenti dall’isola verso la terraferma rischia di restare bloccato a Porto Empedocle.



“No al rimpatrio, vogliamo dignità”, tunisini protestano a Lampedusa

Il sindaco Totò Martello lancia un appello al governo: “Continuiamo a sostenere che non si può negare l’accoglienza a chi ha bisogno di aiuto, ma con altrettanta chiarezza dico che l’accoglienza deve avvenire all’interno di regole certe e nel rispetto della popolazione locale. Chiedo dunque al ministro degli Interni di attivarsi immediatamente per superare la situazione critica che stiamo vivendo a Lampedusa a causa del sovraffollamento del Centro di accoglienza, anche con interventi di aerei per il trasferimento dei migranti“.

Lampedusa, Sap: ‘sbarcati 570 migranti, personale carente. Difficile gestire emergenza’



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -