Milano: immigrato nudo in piazza Edison

Condividi

 

Lunedì 16 Settembre, alcuni cittadini hanno segnalato al dirigente nazionale di Fratelli d’Italia, Riccardo De Corato, l’ennesimo episodio di mal costume nel centro di Milano.

«In piazza Edison, davanti all’ufficio delle Poste, un uomo di colore completamente nudo, appoggiato ad un cartello stradale, ammirava il paesaggio circostante. Eventi simili si ripetono con una preoccupante frequenza e che vengono immortalati con i cellulari da milanesi esterrefatti che puntualmente me li inviano a testimonianza di come la città ormai sia fuori controllo. La realtà, a Milano, va oltre l’immaginario. Nel capoluogo lombardo ormai si vede di tutto: dagli eventi nudisti organizzati dai centri sociali come il “balla coi nudi” del Macao, al “podista” nudo alle prime ore dell’alba in stazione centrale a fine luglio; da chi dorme nudo nei giardini pubblici, a quello di oggi. Milano, almeno a parole, è capitale della cultura, dell’architettura e della moda. I fatti però ci dicono altro e cioè che ormai è diventata capitale del cattivo gusto, per gli atti osceni che i milanesi sono regolarmente costretti, loro malgrado, a vedere e a segnalarmi». Lo dichiara Riccardo De Corato, dirigente nazionale di Fratelli d’Italia.

I migranti oggi sono l’elemento umano, l’avanguardia di questa globalizzazione e ci offrono uno stile di vita che presto sarà molto diffuso per tutti noi“. (Boldrini)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -