Trump: ‘la Bce deprezza l’euro e colpisce l’export Usa’

Condividi

 

La Bce taglia tasso su depositi a -0,50%. Invariati il tasso principale a 0% e quello sui prestiti marginali a 0,25%. Inoltre il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea ha varato un nuovo programma di quantitative easing (Qe), che prevede l’acquisto di bond per 20 miliardi di euro al mese e partirà a novembre. La Bce ha inoltre lanciato un nuovo maxi-prestito a lungo termine alle banche dell’Eurozona, allungando la scadenza da due a tre anni e prevedendo tassi più bassi per le banche che prestano ai di sopra di un certo livello.(ANSA)

La reazione del presidente Trump

Con il taglio dei tassi e il riavvio di un programma di stimolo la Banca centrale europea sta deprezzando la propria valuta e sta colpendo le esportazioni Usa.

Lo dice, in un tweet, il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

“La Banca centrale europea, agendo rapidamente, taglia i tassi di 10 punti base. Stanno cercando, riuscendoci, di deprezzare l’euro contro un dollaro molto forte, colpendo le esportazioni Usa. E la Fed aspetta, aspetta, aspetta. Loro vengono pagati per prestare denaro, noi paghiamo gli interessi”, si legge nel tweet.(reuters)

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -