Open Arms, Spagna propone porto Algeciras. Ira delle autorità locali: “ci disprezzano”

Condividi

 

L’offerta di Sanchez è stata contestata dalle autorità locali. Il governatore dell’Andalusia, Juanma Moreno del Partito Popolare, ha accusato il premier a interim di “disprezzare l’Andalusia” per aver offerto il porto di Algeciras “senza essersi consultato con il governo autonomo locale”. “L’Andalusia è terra favorevole e accogliente e, inoltre, ha dignià’. Pedro Sanchez ha nuovamente disprezzato l’Andalusia offrendo il porto di Algeciras a Open Arms senza rivolgersi al governo autonomo. Basta con questi colpi. Chiediamo lealtà, coordinamento e rispetto istituzionale”, ha sottolineato Moreno in un tweet.

Anche il sindaco di Algeciras, Josè Ignacio Landaluce, critica la decisione di Sanchez, di offrire il porto della città per accogliere la nave Open Arms, ancorata da giorni di fronte a Lampedusa (Italia) con 107 migranti a bordo. Landaluce sottolinea che “in queste situazioni è importante agire con la testa come con il cuore. È vero che stiamo affrontando una grave crisi umanitaria, ma Algeciras non può diventare il luogo preferito dal governo del signor Sanchez per svolgere questo tipo di operazioni, soprattutto quando ci sono altre alternative nel Mediterraneo“.



Il sindaco di Algeciras ritiene che “nessuno puo’ venire a darci lezioni di solidarietà con i migranti, perché ogni settimana sulle nostre coste ne arrivano più di quelli portati da Open Arms, e nella nostra città ci sono persone di 109 nazionalità diverse in armonia. L’ultima cosa che vogliamo è destabilizzare questo equilibrio sociale. E sebbene Algeciras sia una città ospitale e solidale, le nostre risorse sono limitate”.  AGI.IT



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -