Roma: bando per famiglie che accolgono migranti in casa

Condividi

 

Doverosa premessa: i fantomatici “fondi UE” non esistono – Il Fondo Asilo Migrazione e Integrazione istituito dall’Unione Europea è costituito dai soldi che l’Italia, contributore netto, regala all’Unione Europea. Una parte di questo denaro ci viene poi restituita con il nome improprio di “Fondi UE”, con l’obbligo spenderla anche in costosi in progetti per i “migranti”. 

ROMA, 10 LUG – Un albo delle famiglie disposte ad accogliere rifugiati. Per questo il Campidoglio farà un bando per promuovere concretamente accoglienza e integrazione in città di circa 50 migranti favorendo l’inclusione sociale dei titolari di protezione internazionale, l’accompagnamento alla piena indipendenza per chi esce dalle strutture di accoglienza della capitale.



L’Amministrazione capitolina è partner del progetto, che coprirà il triennio 2018-2021 e coinvolge i Comuni di Bari, Macerata, Palermo, Ravenna insieme all’Università di Tor Vergata e alla onlus Refugees Welcome Italia. Il progetto è finanziato dal FAMI, Fondo Asilo Migrazione e Integrazione istituito dall’Unione Europea e gestito dal Ministero dell’Interno. Con la redazione di un albo delle famiglie disponibili “si crea una ulteriore risorsa nel sistema complessivo del welfare e offre un messaggio forte e chiaro di inclusione”, spiega il Campidoglio (Raggi).  ANSA

Raggi assegna casa popolare a Rom che possiede 27 auto



   

 

 

Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -