Spacciatore maliano si denuda in questura e picchia un agente

Condividi

 

Milano – uomo si spoglia in Questura (dopo la denuncia) e dà uno schiaffo a un agente. Tecnicamente da quel momento era libero di andare, tanto che gli agenti lo avevano già portato all’uscita. Ma lui, evidentemente desideroso di avere indietro quei soldi, ha pensato bene di improvvisare uno spettacolo proprio davanti alla Questura, con un siparietto a “luci rosse”.

Un ragazzo di ventitré anni, un cittadino del Mali con precedenti, è stato arrestato domenica pomeriggio in via Fatebenefratelli a Milano con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale.



Per lui i guai sono iniziati poco prima delle 15, quando una Volante lo ha fermato per un normale controllo in via Ferrante Aporti e in tasca gli ha trovato 11 grammi di marijuana e novanta euro in contanti, che avrebbe guadagnato proprio spacciando. Così, i poliziotti lo hanno portato in Questura per identificarlo e denunciarlo a piede libero, sequestrando i soldi e la droga.

Terminate tutte le formalità del caso, gli agenti hanno prelevato il 23enne e lo hanno accompagnato all’uscita, spiegandogli che poteva andare. Lì è iniziato lo “spettacolo” del giovane, che ha accusato i poliziotti di avergli rubato il denaro e ha pretesto la restituzione delle banconote. Totalmente fuori di sé, il 23enne si è denudato e ha colpito con uno schiaffo un poliziotto che stava cercando di bloccarlo insieme ai colleghi.

A quel punto, il 23enne è stato fermato e arrestato. Poco dopo è uscito per la seconda volta dalla Questura, ma ammanettato e in direzione San Vittore.

www.milanotoday.it

Milano, Sala: in stazione centrale una targa che celebra i migranti



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -