Immigrazione clandestina, Tunisia sventa due tentativi di partenze

TUNISI, 26 GIU – Proseguono gli sforzi delle autorità tunisine nella lotta alla migrazione clandestina. Lo sottolinea il Ministero dell’Interno di Tunisi in un comunicato, riferendo di due operazioni di polizia che hanno portato a sventare due tentativi di partenze di migranti verso le coste italiane.

La prima è avvenuta nel governatorato di Sfax, dove la Guardia nazionale ha fermato 25 persone, di diverse nazionalità, tra cui 10 donne e due bambini, all’interno di una casa, mentre si preparavano a partire dalle isole Kerkennah per lasciare in maniera illegale il confine tunisino. Tutte sono state denunciate all’autorità giudiziaria con l’accusa di “partecipazione a un sodalizio criminale finalizzato al superamento illegale dei confini tunisini“.

Nell’altra operazione la Guardia nazionale di Nabeul ha arrestato a Korba, nel Cap Bon, due giovani, trovati in possesso di un gommone, due motori, bidoni pieni di carburante, una bussola e 12 giubbotti di salvataggio, che sono stati denunciati alla magistratura.

Altre sei persone, riferisce il Ministero, sono state arrestate a Feriana, sul confine con l’Algeria, con l’accusa di essersi introdotte illegalmente in territorio tunisino. ANSAMED

Condividi