Tria: ”sarò chiaro, i minibot non ci saranno”

Condividi

 

ROMA, 18 GIU – “La nostra politica di bilancio è prudente”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Giovanni Tria a Londra, secondo quanto riporta l’agenzia Bloomberg, precisando: “Questo governo è più prudente di prima. Non considerate i ‘rumori’ elettorali”. “Non penso che i minibot saranno introdotti, voglio essere chiaro su questo” ha aggiunto definendoli uno strumento “pericoloso e non necessario”.

REUTERS – L’Italia taglierà la spesa pubblica per rispettare gli obiettivi di deficit di bilancio quest’anno ed è in grado di raggiungere un accordo con la Commissione europea sul debito, ha dichiarato il ministro dell’Economia. Parlando a investitori del reddito fisso e a banchieri in occasione di una conferenza a Londra, Giovanni Tria tenta di rassicurare la comunità finanziaria internazionale, spiegando che non è intenzione dell’Italia violare le regole europee sul debito, puntando piuttosto sulla riduzione della spesa invece che su un aumento delle tasse.



“Quest’anno compenseremo il mancato rispetto (lo scorso anno) delle regole di bilancio (europee). Puntiamo a un deficit del 2,1% (del Pil). Faremo meglio di quanto concordato lo scorso anno”, ha spiegato Tria.

Il ministro ha ricordato, inoltre, che il principale problema per l’Italia rimane soprattutto la debole crescita economica, non tanto il debito.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -