Clima, Amnesty premia Greta Thunberg

Condividi

 

Venerdì 7 giugno, Amnesty International – la controversa Ong paladina di presunti e non ben specificati diritti umani –  ha assegnato alla svedese Greta Thunberg il suo premio più prestigioso, “Ambassador of Conscience”. Questo premio ricompensa la ragazzina manipolata dall’élite per la sua lotta per il clima e per aver creato il movimento “Fridays for future”, che organizza ridicole marce in tutto il mondo con lo scopo di mettere in guardia sull’urgenza di lotta contro il fantomatico cambiamento climatico.

Kumi Naidoo – segretario generale di Amnesty



“Ogni giovane che partecipa “Fridays for future” incarna ciò che significa agire sulla nostra coscienza. Ci ricorda che siamo più potenti di quanto pensiamo e che tutti abbiamo un ruolo da svolgere nella protezione dei diritti umani contro la catastrofe climatica “, afferma il segretario generale delle ONG Kumi Naidoo in una dichiarazione. dichiarazione.

Suicidi, molestie sessuali, bullismo: clima “tossico” in Amnesty International»

A settembre vertice climatico – – Greta Thunberg ha detto di essere “onorata” di ricevere questo premio e ha denunciato “la palese ingiustizia” del riscaldamento globale, che “colpisce in primo luogo le popolazioni dell’emisfero australe che ne sono le meno responsabili”. (riscaldamento globale a chiazze?, ndr)

Greta e il complotto massonico sul clima: la dittatura invisibile»

Amnesty International è uno dei più grandi ostacoli ai diritti umani in tutta la Terra

 



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -