Migranti, Ungheria: 1000 militari a confine con la Serbia

Condividi

 

BELGRADO, 1 GIU – Nei primi cinque mesi dell’anno polizia e doganieri serbi hanno impedito a 700 migranti di attraversare illegalmente la frontiera in uscita dal Paese, principalmente verso Croazia e Ungheria, per continuare il viaggio verso l’Europa occidentale.

Secondo i media, che citano la direzione generale delle dogane, è fortemente cresciuto il numero dei migranti che cercano di attraversare le frontiere balcaniche nascosti su camion e tir internazionali.



Intanto le autorità dell’Ungheria hanno annunciato che a partire da oggi e fino alla fine di agosto mille militari dell’Esercito affiancheranno gli agenti di polizia in servizio alla frontiera con la Serbia. L’obiettivo, riferiscono i media a Belgrado, è rafforzare l’opera di sorveglianza e controllo in previsione di un aumento in estate dei tentativi di passaggio illegale dei confini. (ANSAmed)



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -