Marocchino espulso torna in Italia e si presenta all’Ufficio Immigrazione. Arrestato

Condividi

 

Faenza: si presenta all’Ufficio Immigrazione e viene arrestato dalla Polizia – La Polizia di Stato ha arrestato M.R., 28enne cittadino marocchino per il reato di reingresso nel Territorio Nazionale senza autorizzazione.

Verso mezzogiorno di ieri 17 maggio, M.R. si è presentato presso lo sportello Immigrazione del Commissariato di Faenza, per depositare la comunicazione di ospitalità in suo favore. Gli accertamenti effettuati alla presenza dell’uomo, hanno permesso ai poliziotti di ricostruire il trascorso del 28enne. Quest’ultimo, non in regola con le norme sul soggiorno, è risultato gravato da un precedente per reati inerenti gli stupefacenti.



Inoltre, nel 2017 M.R. è stato allontanato dall’Italia attraverso la frontiera aerea di Milano Malpensa, in adempimento a un provvedimento di espulsione della durata di tre anni emesso dal Prefetto di Torino.

All’esito di quanto emerso, il 28enne è stato arrestato per il reato di reingresso non autorizzato nel Territorio Nazionale e trattenuto presso le camere di sicurezza del Commissariato in attesa dell’udienza di convalida



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -