Merkel: l’austerità in Grecia è stata necessaria per salvare l’euro

Condividi

 

Il cancelliere tedesco Angela Merkel ha difeso la politica di austerità in Grecia e in altri paesi colpiti dal debito nell’eurozona, riconoscendo tuttavia che il popolo ha dovuto sopportare un onere “considerevole”.

Ciò che conta è che l’unione monetaria e l’euro siano stati salvati“, ha detto Merkel in un’intervista alla tedesca Suddeutsche Zeitung.



La Merkel, che è al suo quarto e ultimo mandato, ha affermato che le riforme in Grecia, Irlanda, Portogallo e Spagna “hanno dimostrato di avere ragione, anche se non discuto sul fatto che l’onere per la popolazione sia considerevole“.

Parlando della crisi dei rifugiati in Europa, la Merkel ha affermato che il problema richiede una maggiore condivisione degli oneri tra i membri dell’UE e sforzi per affrontare le radici del problema.

www.ekathimerini.com

 

L’Unione Europea è una tirannide giacobina e va disintegrata»

Mortalità infantile, l’orrore della crisi in Grecia – Fubini



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -