Viterbo: commerciante ucciso a sprangate nel suo negozio

Condividi

 

Viterbo – Potrebbe essere stata una rapina finita male, ma tutte le piste restano aperte. Norberto Fedeli, il 74enne titolare della jeanseria in via San Luca, è stato ammazzato a colpi di spranga vicino alla cassa del suo storico negozio.

Il commerciante, molto conosciuto in zona per esser stato il primo a portare i jeans a Viterbo, è stato trovato senza vita e in un lago di sangue dalla parrucchiera accanto che, alle 13:30, vedendo la saracinesca ancora semiaperta, è entrata per accertarsi che fosse tutto a posto.

Le urla della donna hanno richiamato l’attenzione della moglie della vittima, nella sua abitazione a pochi metri. Corsa sul posto, visto il marito morto, ha accusato un malore ed è stata soccorsa dai sanitari del 118 sul posto.

Sul caso indagano gli agenti della Squadra Mobile, ora a caccia di filmati delle telecamere di videosorveglianza che possano aver ripreso l’omicidio.  ADNKRONOS

 

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2020 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -