Bologna, furto al Velodromo: dal Comune neanche una telefonata

Condividi

 

Ad oltre ventiquattro ore dall’ennesimo furto con effrazione patito dalla nostra associazione tutto tace.
Non una parola dal Sindaco.
Non un comunicato stampa dal Presidente del Quartiere.
Non una telefonata dall’Assessore Aitini, dal Comandante della Polizia Municipale o, in generale, dall’Amministrazione.

“Questi signori” li sentiamo solo quando occorre il nostro nulla-osta per manifestazioni di loro interesse o quando la rata del canone che annualmente paghiamo aumenta secondo l’indice ISTAT.
Fortunatamente, la solidarietà vera, quella che fa bene al cuore, ci è arrivata dai cittadini che apprezzano il nostro lavoro e che comprendono gli enormi sacrifici che abbiamo fatto e che stiamo facendo per rendere sempre più bello ed accogliente il parco del Velodromo.

Tranquilli, non è una questione politica, ma solo di sensibilità.
Forza Bologna (quella vera!)

Lorenzo Tomassini, Presidente Associazione Vivere la Città

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -