Bergoglio invia aiuti per 500.000 dollari ai migranti fermi in Messico

Condividi

 

Città del Vaticano – Papa Francesco ha destinato 500 mila dollari dell’Obolo di San Pietro per l’assistenza ai migranti in Messico. Un aiuto concreto e molto simbolico che sarà distribuita tra 27 progetti delle 16 diocesi messicane che avevano chiesto al Vaticano un aiuto per continuare a fornire alloggio, cibo e beni di prima necessità a quella massa di persone che non smette di ammassarsi sul confine con la speranza di poter arrivare un giorno negli Usa.

«Negli ultimi mesi – spiega il comunicato vaticano – migliaia di migranti sono arrivati in Messico, dopo aver viaggiato per oltre 4.000 chilometri a piedi e con mezzi di fortuna da Honduras, El Salvador e Guatemala. Uomini e donne, spesso con bambini piccoli, fuggono da povertà e violenza, con la speranza di un futuro migliore negli Stati Uniti. Ma la frontiera statunitense rimane chiusa».



Nel 2018 sono entrate 75.000 persone e si annuncia l’arrivo di altri gruppi. Tutte queste persone sono rimaste bloccate, non potendo entrare negli Stati Uniti, senza casa né mezzi di sostentamento.  (messaggero)

I “poveri migranti” del 21° secolo: tutti ben nutriti e con iphone da 600 dollari

Trump: migranti pieni di tatuaggi, sembrano karateka

Carovana di migranti, Trump: “sono quasi tutti giovani uomini”

Messico: ecco cosa è rimasto dopo il passaggio dei ”migranti”



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -