Molestie sessuali a migrante minorenne, prete condannato

Condividi

 

Un anziano prete di Marsala, Nicolò Genna, di 76 anni, è stato condannato per violenza sessuale su minore a un anno e 10 mesi di carcere, con pena sospesa. Per circa quarant’anni è stato parroco della chiesa di contrada Addolorata. Secondo l’accusa avrebbe tentato di abusare sessualmente di un minore originario del Gambia. Alla vittima avrebbe offerto denaro e un lavoro in cambio di rapporti intimi.

Il prete avrebbe adescato il ragazzo africano, ospite di un centro di accoglienza, mentre camminava. Con la scusa di un passaggio, lo avrebbe fatto salire in auto e poi l’avrebbe palpeggiato. Il giovane, però, lo ha denunciato.



Il fatto è datato 14 agosto 2017. Il prete è stato, inoltre, condannato dal Tribunale di Marsala all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, nonché al pagamento al giovane africano, costituitosi parte civile, di un risarcimento danni di 5 mila euro.  ilmessaggero.it



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -