Strage di cristiani? Il Pd pensa ad attaccare Salvini

Condividi

 

Una serie di esplosioni simultanee, causate da terroristi islamici, si è verificata in hotel e chiese durante le celebrazioni di Pasqua in Sri Lanka, causando finora 207 morti ed oltre 450 feriti, ma il Pd ha altro di cui occuparsi: i pettegolezzi sugli avversari politici.

Ecco che cosa è successo

Luca Morisi, l’informatico che si occupa della promozione dell’immagine di Matteo Salvini sui social, ha pubblicato questo post: “Vi siete accorti che fanno di tutto per gettare fango sulla Lega? Si avvicinano le Europee e se ne inventeranno di ogni per fermare il Capitano. Ma noi siamo armati e dotati di elmetto! Avanti tutta, Buona Pasqua!

Vi siete accorti che fanno di tutto per gettare fango sulla Lega? Si avvicinano le Europee e se ne inventeranno di ogni…

Geplaatst door Luca Morisi op Zondag 21 april 2019

Le parole e l’immagine hanno scatenato l’ira funesta del Pd, partito ormai morente, e della solita ridicola sinistra radical chic.

Roberto Saviano: “Questa di Morisi, oltre a essere una grave minaccia alla nostra Democrazia, è istigazione a delinquere, reato procedibile d’ufficio. Ognuno di noi può denunciare questo atto. Vi invito a farlo”.

Dal Pd interviene la vicesegretaria, l’esperta di pomodori Paola De Micheli: “La tragedia di un uomo ridicolo che avverte di aver fallito. Ipocrisie per nascondere che in Italia non c’è più lavoro”, dice la professionista delle conserve.

Attacco di nervi anche per l’immigrofilo Nicola Fratoianni: “Un consigliere ministeriale del ministro dell’Interno non si può permettere di scrivere sui social ‘noi siamo armati’, postando una foto su Facebook con Salvini con un mitragliatore in mano. Ha lanciato un messaggio minaccioso, pericoloso, istigatore di possibili future violenze”.

Non ci risultano commenti altrettanto indignati per i 207 cristiani massacrati dagli islamisti!

La giornalista Cesaretti invece, vuole il mitra per i gilet gialli e nessuno si indigna!

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -