Palermo, Orlando (Pd) contro la direttiva anti degrado, “ricorrerò al Tar”

Condividi

 

“Qualora la Prefetta di Palermo dovesse adeguarsi alla direttiva del ministro dell’Interno Salvini io adirò immediatamente al tribunale amministrativo per l’annullamento del provvedimento sulle cosiddette ‘zone rosse'”.

E’ quanto dice il sindaco di Palermo Leoluca Orlando commentando la direttiva anti degrado del ministro dell’Interno Matteo Salvini, che per favorire una maggiore sicurezza territoriale ha dato più poteri ai prefetti d’Italia. Essi dovranno garantire, qualora i sindaci non vi riuscissero, più sicurezza e controllo in quelle aree urbane definite zone rosse dove stazionano persone dedite ad attività illegali.



“E’ il segno di una involuzione culturale e politica di questo ministro che cerca di coinvolgere il paese – dice – si parla di ‘caccia ai balordi’ chiedo la definizione giuridica dei balordi…”.  affaritaliani.it

Bari, sindaco Pd contro la direttiva anti degrado di Salvini»»

Milano, Sala contro la direttiva anti spaccio: “è inutile”



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -