Uccisero Mirella Ansaloni: Hamza Driouch condannato a 16 anni e Ayoub Lamsi a 11

Condividi

 

MODENA. Si è concluso con pene maggiori rispetto a quanto richiesto dall’accusa il processo per l’assassinio di Mirella Ansaloni, la donna uccisa durante una rapina nella sua casa di Finale Emilia.

Il tribunale ha condannato alla pena di 16 anni e 6 mesi Hamza Driouch, il giovane che approfittando del fatto di essere conosciuto dalla donna si era fatto aprire la porta e l’aveva rapinata provocandone la morte quando lei si è opposta.12 anni e 8 mesi, invece per il complice Ayoub Lamsid, rimasto all’esterno a fare da “palo”. L’accusa aveva chiesto 12 anni per Hamza Driouch e 8 anni per il complice Ayoub Lamsid.



I due ventenni sono i responsabili dell’omicidio della 79enne che aveva, come bottino, pochi euro ed una catenina d’oro. I due marocchini, facenti parte di famiglie di operai da tempo residenti a Finale Emilia, uccisero la donna a colpa di bottigliate per poi rubarle 30 euro in contanti e un collier, poi rivenduto ad un compro oro di Milano, per 500 euro.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -