UE: 3,3 milioni di giovani disoccupati sotto i 25 anni

Condividi

 

BRUXELLES – L’Italia è terza per il tasso di disoccupazione nella Ue a febbraio stando a Eurostat. Tra gli stati membri il tasso più alto è riferito alla Grecia (18,0% registrato a dicembre 2018, a gennaio e febbraio i dati non sono disponibili), seguita da Spagna (13,9%) e Italia (10,7%). Nella zona euro a febbraio la disoccupazione è stabile al 7,8% rispetto al mese precedente e in calo rispetto all’8,5% di febbraio 2018. Nella Ue a 28 a febbraio è stata pari a 6,5% stabile rispetto a gennaio 2019 ed in calo su febbraio 2018.

L’Italia registra a febbraio il secondo tasso più alto di disoccupazione giovanile fra gli Stati membri con un 32,8%, secondo solo a Grecia (39,5% a dicembre 2018). Segue la Spagna con un 32,4%. Lo riferisce Eurostat. I tassi più deboli osservati in Germania (5,6%) e nella Repubblica Ceca (6,0%).



A febbraio 2019 3,309 milioni di giovani sotto i 25 anni erano in disoccupazione nella Ue-28 di cui 2,337 milioni nella zona euro. Rispetto a febbraio 2018 i giovani disoccupati sono scesi di 222.000 nella Ue-28 e 181.000 nella zona euro. ansa europa



   

 

 



Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -