Bezos: ‘il governo Saudita ha hackerato il mio telefono’

Condividi

 

ROMA, 31 MAR – Il governo dell’Arabia Saudita avrebbe “intercettato” il telefono di Jeff Bezos, permettendo così che informazioni private e conversazioni piccanti finissero su alcuni tabloid: questa l’accusa lanciata dal principale consulente sulla sicurezza dell’amministratore delegato e patròn di Amazon, Gavin de Becker. Quest’ultimo ha detto di aver indagato sulla pubblicazione di messaggi privati fra Bezos e l’ex anchor tv Lauren Sanchez sul National Enquirer.

In un articolo sul sito del Daily Beast, De Becker ha scritto: “La nostra indagine, oltre a vari esperti, sono giunti alla conclusione, con la massima fiducia, che i sauditi hanno avuto accesso al telefono di Bezos e ottenuto informazioni private”, aggiungendo che “non è ancora chiaro” se di queste informazioni fosse a conoscenza la AMI. Secondo De Becker, obiettivo di Riad sarebbe stato quello di colpire il Washington Post, di proprietà di Bezos, per il suo “implacabile lavoro” sull’omicidio del giornalista saudita dissidente Jamal Khashoggi a Istanbul. (ANSA)

Da leggere

Una nuova era di guerra: come i mercenari di Internet si battono per i governi autoritari »

Condividi l'articolo

 



   

Commenti chiusi


ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -