Bambini caduti da 8° piano, “Il padre aveva reazioni fuori dagli schemi”

Condividi

 

Orrore in zona Battindarno, a Bologna. Due bimbi di 10 e 14 anni, nati in Italia da genitori Kenioti, sono caduti ieri dall’ottavo piano di un palazzo e sono morti sul colpo. È successo intorno alle 10 in via Quirino di Marzio. Al momento della tragedia i minori si trovavano soli in casa con il padre

“Il padre? Aveva reazioni un po fuori dagli schemi”. Lo hanno raccontato alcuni dei vicini della famiglia di cui facevano parte i due bambini caduti dal balcone a Bologna. Courtesy E’Tv Bologna Fonte: Agenzia Vista



L’uomo, Eitz Chabwore, era solo in casa con loro al momento della tragedia. Avrebbe detto di averli sgridati, poco prima, per un motivo banale: andati a fare la spesa, non avevano riconsegnato tutto il resto del denaro che gli aveva dato.

Un vicino ha raccontato però ai cronisti un fatto su cui sono in corso approfondimenti: lo scorso anno il padre avrebbe chiuso i bambini in bagno e sarebbero intervenuti i vigili del fuoco per salvarli. La famiglia era ospite in un appartamento, ora sotto sequestro, di proprietà di una onlus, il Servizio accoglienza vita.



   

 

 



Commenti chiusi

Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -