Bambini caduti da 8° piano, “Il padre aveva reazioni fuori dagli schemi”

Condividi

 

Orrore in zona Battindarno, a Bologna. Due bimbi di 10 e 14 anni, nati in Italia da genitori Kenioti, sono caduti ieri dall’ottavo piano di un palazzo e sono morti sul colpo. È successo intorno alle 10 in via Quirino di Marzio. Al momento della tragedia i minori si trovavano soli in casa con il padre

“Il padre? Aveva reazioni un po fuori dagli schemi”. Lo hanno raccontato alcuni dei vicini della famiglia di cui facevano parte i due bambini caduti dal balcone a Bologna. Courtesy E’Tv Bologna Fonte: Agenzia Vista



L’uomo, Eitz Chabwore, era solo in casa con loro al momento della tragedia. Avrebbe detto di averli sgridati, poco prima, per un motivo banale: andati a fare la spesa, non avevano riconsegnato tutto il resto del denaro che gli aveva dato.

Un vicino ha raccontato però ai cronisti un fatto su cui sono in corso approfondimenti: lo scorso anno il padre avrebbe chiuso i bambini in bagno e sarebbero intervenuti i vigili del fuoco per salvarli. La famiglia era ospite in un appartamento, ora sotto sequestro, di proprietà di una onlus, il Servizio accoglienza vita.



   

 

 



Commenti chiusi

ImolaOggi.it
non riceve finanziamenti e non ha padroni.
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere
la nostra indipendenza.

Donazione con PostePay
5333 1710 1181 9972
codice fiscale MNCRND56A30F717K

Donazione tramite banca
IBAN: IT78H0760105138288212688215

oppure fai una donazione con PayPal



Le pubblicazioni sul Sito Imolaoggi.it non hanno alcun carattere di periodicita'              © 2019 Imola Oggi. All Rights Reserved. Accedi -